Studio Alpha Omega
Studio Alpha Omega | Fiosioterapi Osteopatia

Cos'e l'osteopatia?

Comincerò dicendo cosa NON è l'osteopatia, NON è magia, NON è vudù, NON è stregoneria e nemmeno una credenza popolare tramandata dai nostri avi.

 

L'Osteopatia è una disciplina medica, basata sugli stessi principi scientifici e critici che categorizzano lo studio nell'ambito medico del corpo umano e dei suoi sistemi. ll termine "Osteopatia" è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Dr Andrew Taylor Still, che alla fine del XIX secolo scoprì le relazioni esistenti tra l'equilibrio funzionale dell'insieme delle strutture del corpo e la salute. Il Dr Still, deluso dalla medicina tradizionale che non era riuscita a salvare i suoi tre figli colpiti dalla meningite, dopo anni di studio e sperimentazioni, elaborò una nuova concezione del corpo umano ed un altro modo per curarlo. Questo nuovo approccio era basato su alcuni cardini fondamentali:

 

  • L'essere umano è un'unità dinamica di funzioni, il cui stato di salute è determinato da corpo, mente, e spirito.
  • Il corpo possiede dei meccanismi di autoregolazione e autoguarigione.
  • La struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate.
  • Il ruolo sovrano dell'arteria e dei liquidi organici: ad ogni blocco del normale flusso si ottiene una disfunzione piè o meno localizzata.

 

Dal 1900 l'Osteopatia si è evoluta notevolmente, stando al passo cone le altre discipline medico-sanitarie, proponendo sempre una visione del corpo umano come un insieme dinamico di sistemi che lavorano all'unisono, senza comprtamimentare le diverse strutture.

 

 

Quindi, cosa e come cura l'Osteopatia?

 

  • Disturbi al sistema muscolo-scheletrico, quali cervicalgie, dorsalgie, lombalgie, dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, dolori da traumi sportivi o incidenti stradali, ernie discali, colpi di frusta, dolori artritici, tendiniti, contratture, scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, artrosi, problemi posturali.
  • Disturbi al sistema digestivo, quali acidità gastrica, ernia iatale, colite, stipsi.
  • Disturbi al sistema genito-urinario, quali amenorrea, sindrome post-partum, dolori mestruali.
  • Disturbi al sistema neurologico e neurovegetativo, quali irritabilità disturbi del sonno, nevralgie.
  • Disturbi al sistema circolatorio, quali problemi circolatori agli arti, congestioni venose o linfatiche.
  • Disturbi relativi a Orl (otorinolaringoiatria), quali rinite, sinusite cronica, vertigini, problemi di deglutizione.
  • Disturbi relativi a traumi sportivi, quali lesioni della cuffia dei rotatori, fratture, anca del ballerino.
  • Ed altro ancora: asma, sindrome del tunnel carpale, otiti, emicranie, cefalee.

 

Diagnosi in Osteopatia

 

Come si svolge una valutazione e trattamento osteopatico? Si parte dal disturbo del paziente, per risalire alla causa che ne è all'origine. Con l'aiuto di test e con diverse domande volte a inquadrare la storia clinica globale del paziente, l'osteopata va a individuare cosa ostacola il normale funzionamento dell'organismo.

 

L'esame strutturale valuta la postura, la colonna vertebrale e l'equilibrio; quindi vengono palpati il tronco, gli arti e controllate le articolazioni in caso di ostacoli al movimento o di dolori. La densità di muscoli, tendini e legamenti può evidenziare un problema; la palpazione individua i cambiamenti dello stato dei tessuti indicativi di patologie. Al termine dell'esame strutturale, tutte le informazioni vengono integrate con l'anamnesi e l'esame fisico completo del paziente (esami strumentali e di laboratorio). In relazione a quanto scoperto, l'osteopata propone al paziente un piano di trattamento.

 

Alcuni esempi dell'approccio Osteopatico a diverse problematiche molto comuni

 

 

Osteopatia e Cefalea

 

La cefalea, o mal di testa, è un dolore, episodico o cronico, localizzato nel cranio, e ne esistono diverse tipologie: tensiva, cervicogenica, a grappolo, emicrania, nevralgia cranio-facciale. Colpisce principalmente chi mantiene a lungo una determinata posizione, passa molte ore davanti al computer o è sottoposto a stress eccessivo. La cefalea è un disturbo frequente, spesso accentuato dalle normali attività e associata a nausea e necessità di ridurre gli stimoli sensoriali.

 

Cause ed elementi stimolanti la cefalea sono varie e soggettive: tensioni muscolari, sinusite, problemi occlusali, posturali, circolatori, nervosi; affaticamento oculare o intellettivo, rigidità e riduzione di elasticità, anomalie degli organi addominali, infiammazioni, colpo di frusta, stati di stress o di ansia, disfunzione cranica.

 

Il trattamento manipolativo osteopatico presenta diversi vantaggi, grazie al proprio peculiare approccio individuale e olistico, che guarda a tutto il corpo e non solo alle zone doloranti, poiché le cause del dolore possono anche risiedere altrove. L'osteopata ricerca le cause dell'aumento della stimolazione nocicettiva cranica responsabili del dolore e quindi mira ad allentare le tensioni e a ripristinare l'equilibrio corporeo. L'osteopatia inoltre non comporta gli eventuali effetti collaterali dei farmaci, non prevedendone l'utilizzo.

 

 

Osteopatia e Mal di Schiena

 

Esistono diverse e numerose tipologie di mal di schiena, a seconda della parte colpita (ad esempio lombalgia o dorsalgia). Comuni cause di dolori alla schiena possono essere postura scorretta, traumi dovuti a cadute o incidenti, blocco della mobilità muscolo-scheletrica, disfunzioni articolari o delle curve vertebrali (scoliosi, iperlordosi, ipercifosi), protrusione o ernia del disco, consunzione dei dischi intervertebrali, sollecitazione di nervi.

 

Anche il malfunzionamento degli organi interni può essere responsabile del mal di schiena oppure della sua accentuazione; la relazione esistente tra gli organi addominali e il rachide può essere sia di natura meccanica (in caso di eccessiva contrazione degli organi dell'apparato digerente) sia di natura neurologica.

 

Per lenire o curare il mal di schiena, occorre innanzi tutto comprendere le cause che lo hanno scatenato; compito dell'osteopata è andare appunto alla ricerca di tali cause, per poi pianificare un percorso terapeutico, facendo uso delle proprie qualità palpatorie e, laddove necessario, di esami medici e di collaborazioni con altri professionisti. Il trattamento osteopatico consente la riduzione del dolore e dello stress che le patologie comportano, sciogliendo le tensioni e ripristinando i movimenti alteratisi e in definitiva l'armonia funzionale del corpo.

 

 

Osteopatia e Mal di Pancia

 

La pancia è il nostro secondo cervello, con il quale si trova in stretto ‘dialogo'. Sempre più persone soffrono di disturbi allo stomaco e all'intestino, il più delle volte per cause psicosomatiche. Il sistema gatrointestinale possiede piu' neuroni di tutto il resto del sistema nervoso sommati. Questo comporta un'estrema sensibilita' a numerose disfunzioni, oltre che garantirne un'efficienza al limite della perfezione.

 

Nel colon risiedono numerose terminazioni nervose, sensibili anche agli impulsi della psiche; di conseguenza, una eccessiva tensione emotiva di segno negativo (stress, rabbia, ansia etc) può sfociare in una anomala contrazione della muscolatura addominale, responsabile di diversi dolori quali stitichezza, diarrea, gonfiore addominale, crampi, spasmi. La tensione emotiva è inoltre causa di disturbi allo stomaco, poiché provoca un eccesso di secrezione del relativo acido, nonché alla zona del diaframma.

 

Le componenti psicosomatiche e propriamente strutturali della disfunzione vengono quindi a crare uno stato tensivo dei tessuti, il quale può esprimersi in diversi modiç dolori alla schiena, mal di testa, stanchezza, stati simil'depressivi, dolori muscolari diffusi sono solo alcuni esempi.

 

Il trattamento manipolativo osteopatico è in grado di apportare dei benefici grazie alla tecnica viscerale. Tramite stimolazione e inibizione del Sistema Nervoso Autonomo, regolatore delle funzioni gastriche; e la manipolazione delle Fasce, fogli di tessuto che avvolgono e connettono gli organi tra loro, oltre a contenere e proteggere le strutture circolatorie, si ripristina la fisiologica funzionalità addominale e viscerale.

 

 

Osteopatia e Dolori Mestruali

 

La dismenorrea primaria, o ciclo mestruale doloroso non dovuto ad altre patologie, riguarda larga parte delle donne in età fertile. Un ciclo doloroso è causato da contrazioni dell'utero e può associarsi a vari fastidi, quali lombalgia, dolore pelvico e addominale, nausea, nonché a sbalzi di umore. Tutto ciò altera la vita quotidiana e il benessere della donna.

 

L'azione dell'osteopata va a sciogliere le tensioni muscolari, a contrastare la restrizione dei tessuti connettivi dell'utero, del movimento pelvico e lombare; agisce sull'irritazione dei nervi disinfiammandoli, aumenta la mobilità vertebrale e viscerale e lo scorrimento della linfa e del sangue che affluisce agli organi. In definitiva, ciò che si ottiene è la riduzione del dolore, permettendo così alla donna di vivere più serenamente la propria quotidianità.

 

 

Osteopatie e Pediatria

 

Che cosa cura l'osteopatia per i bambini? Tra i più comuni traumi da parto, che si verificano nelle prime settimane di vita del bambino, vi sono:

 

  • plagiocefalia
  • rigurgiti e reflusso gastroesofageo
  • stitichezza
  • coliche gassose
  • scoliosi
  • malocclusioni
  • difficoltà a prender sonno
  • otiti o sinusiti ricorrenti

 

Presentano problemi soprattutto i bimbi nati da parti non convenzionali o da cesareo. L'osteopatia permette, grazie a manipolazioni delicate che avvengono soltanto dopo una profonda anamnesi, di riportare l'equilibrio nelle tensioni dell'organismo del bambino.

 

L'osteopatia pediatrica segue, dunque, il neonato di poche settimane di vita sino all'adolescente di 16 anni.